Nel tempo… energia é qualità di vita?

Il tema del risparmio energetico e dell’efficienza sono oggi passi prioritari, si possono definire “azioni” concrete per la diminuzione delle emissioni di gas e di conseguenza all’avvicinamento agli obiettivi che,  di lustro in lustro,  vengono sempre disattesi e quindi…”rimandati”.

Ora, per definire un sano rapporto di sostenibilità dell’abitare, ci sono le “promozioni politiche” in favore sia di interventi rivolti alla riqualifica del patrimonio edilizio esistente, sia a favore di quelli da costruire o in costruzione  che possano essere già più efficienti.

L’obiettivo potrebbe avvicinarsi, se a tale azione si aggiungessero ancora altre che favoriscano la riduzione dei consumi degli autoveicoli, il diffondersi della cogenerazione e dei sistemi intelligenti di energia distribuita nella città, nelle aree artigianali e industriali, il recuperare calore dai processi produttivi per aumentarne la capacità funzionale.

In modo parallelo, inoltre, deve necessariamente svilupparsi il settore delle energie rinnovabili, utilizzando, in misure diverse il sole, l’acqua, il vento, la geotermia,e le biomasse.

Grazie al complesso di queste e  altre azioni coordinate,  sarà possibile evidenziare sia il contributo al taglio delle emissioni di gas serra,  che il raggiungimento degli obiettivi Europei di Agenda 2030.

Ed è proprio per questo 2020 che l’unione Europea ha previsto il raggiungimento del cosiddetto “20-20-20” ovvero, in percentuale,  la riduzione del 20% dei consumi energetici; l’incremento del 20% dell’apporto delle rinnovabili sui consumi; la riduzione del 20% delle emissioni di gas serra.

Ma per raggiungere questi “ambiziosi” obiettivi,  la principale azione  dovrebbe essere attuare uno sviluppo del sistema della ricerca e della formazione in campo energetico; una funzionante green economy e qualificazione energetica del sistema produttivo; lo sviluppo energetico del settore agricolo; la promozione della mobilità sostenibile; la programmazione, informazione e comunicazione a livello locale; la regolamentazione e revisione dei regolamenti/discipline del settore.

Promuovere una tale politica energetica determina  la reale opportunità di rilanciare, innovandole, le proprie filiere agricole e industriali e, allo stesso tempo, mettere in campo le potenzialità per lo sviluppo di  nuove filiere nel campo delle tecnologie per il risparmio energetico e di produzione da fonti rinnovabili.

Il cambiamento passa innanzitutto dalla testa e dai comportamenti di ognuno di noi, in qualità di cittadini e consumatori, come imprenditori e lavoratori e per questo bisogna promuovere, comunicare, condividere gli obiettivi e le azioni di processo per il loro raggiungimento.

Significa, in pratica, adottare  la nuova cultura dell’uso razionale dell’energia e dell’ utilizzo  concreto e massimo delle fonti rinnovabili. Cioè  è possibile attraverso l’attuazione del  “risparmio” di vita e per la vita.  Noi  siamo i consumatori protagonisti, a costruire una qualità che condizioni la qualità del tempo e degli anni a venire.     

Partiamo dalla semplice lettura della bolletta di fornitura dell’energia di ciascuna abitazione. Oltre l’aspetto economico (il costo),  di maggiore interesse per il consumatore, è interessante procedere nella disamina del  quadro informativo relativo alla “produzione di energia elettrica”.

E’ evidente, nell’immediato, che l’informazione relativa al “mix energetico” sia per l’approvvigionamento che per la produzione del mercato energetico, risulti in ritardo di tre anni perché vengono riportati i dati delle  annualità  2017 e 2018, sul fatturato di un bimestre 2020.

Ciò comporta un limite alla conoscenza dei dati attuali dell’utilizzo e della produzione di energia “pulita” da fonti rinnovabili, ed impedisce ai cittadini consumatori la partecipazione, la crescita e lo sviluppo di curiosità ed attenzioni riguardo ai  processi affini all’argomento.

E quindi è un controsenso pensare di impegnare risorse per pubblicizzare, supportare, organizzare iniziative sostenibili, quando le percentuali di energia provenienti da fonti nucleari o da carbone addirittura,  estremamente inquinanti, sono molto più consistenti rispetto alle fonti rinnovabili.

Allora dov’è la coerenza? Chi ha davvero interesse ad esercitarla nella propria azione politica? Eppure l’economia mondiale è nelle mani di pochi….Dobbiamo sperare che avvenga finalmente  il miracolo  e che questi pochi si convincano che il pianeta sta “urlando” a voce troppo alta per fare ancora finta di non ascoltare,  la sua sofferenza e la sua fine?

Consapevolezza, coraggio e trasformazione…Gli ingredienti per poter affermare che energia è vita, e che energia “pulita” è qualità di vita.  

57 commenti su “Nel tempo… energia é qualità di vita?”

  1. Thanks for your own work on this website. My mother take interest in participating in research and it is simple to grasp why. My spouse and i notice all relating to the powerful way you provide valuable tips via your website and in addition recommend response from visitors on this subject matter while our own simple princess is undoubtedly studying so much. Take pleasure in the rest of the year. You have been performing a terrific job.

  2. A lot of thanks for all your valuable hard work on this web page. Kim really likes getting into investigation and it’s really easy to understand why. Many of us know all of the dynamic medium you make invaluable steps on this web blog and as well as improve participation from people on that concern plus our daughter is actually being taught a lot. Have fun with the remaining portion of the new year. You’re the one conducting a glorious job.

  3. I am also commenting to let you know of the helpful encounter my friend’s daughter found reading through your web page. She figured out numerous issues, not to mention what it’s like to have an amazing giving mood to have most people really easily know selected impossible subject areas. You really exceeded our own expectations. Many thanks for imparting the interesting, safe, explanatory and even easy thoughts on the topic to Janet.

  4. Thank you for your entire labor on this web site. My mom really loves managing investigations and it is obvious why. My partner and i learn all regarding the lively tactic you present rewarding techniques through your web site and in addition invigorate response from some others on the situation then our favorite princess is really starting to learn a whole lot. Take advantage of the rest of the year. You have been doing a stunning job.

  5. I am only writing to make you understand what a remarkable experience our princess undergone viewing your webblog. She picked up some things, which included what it is like to possess an ideal teaching spirit to make the mediocre ones without difficulty master specified tortuous things. You undoubtedly surpassed readers’ expected results. Thanks for rendering those useful, trustworthy, revealing as well as unique tips on your topic to Mary.

  6. Thanks for the tips about credit repair on this blog. Things i would advice people would be to give up the actual mentality that they’ll buy right now and pay out later. Like a society all of us tend to do that for many things. This includes holidays, furniture, as well as items we would like. However, you have to separate your own wants from all the needs. When you are working to improve your credit rating score make some sacrifices. For example you are able to shop online to save money or you can turn to second hand shops instead of costly department stores with regard to clothing.

  7. My spouse and i got really joyous that Jordan managed to do his reports through your precious recommendations he had through the web pages. It is now and again perplexing to just find yourself handing out secrets and techniques which people may have been selling. So we keep in mind we have got the writer to give thanks to for that. The most important illustrations you have made, the simple web site navigation, the relationships you will help to foster – it’s got many overwhelming, and it’s really leading our son in addition to the family know that the situation is exciting, which is rather mandatory. Thank you for everything!

Lascia un commento